Recensione e Tutorial Mi Band 6

Ciao a tutti, ormai mi conoscete e sapete quanto io stia “in fissa” con gli activity tracker XIAOMI.

Presto proverò anche il loro smartwatch, ma in questo articolo troverai la mia esperienza, e la recensione completa, dell’ottimo MI BAND 6.

Spesso uso termini come spettacolare, allucinante, etc.etc. ma questa volta mi limito ad ottimo. Ed ora ti spiego perché.

Ci tengo a precisare, che il primo impatto è stato non esaltante in quanto non si connetteva con il mio iPhone 7 ed ho dovuto collegarlo al mio smartphone XIAOMI Mi 10T.
Risolto il problema smartphone, passiamo ai test.

L’app MI FIT è sempre puntuale e precisa, basta sincronizzarla con il bracciale e tutto viene salvato ed opportunamente aggiornato.

Puoi scegliere di inserire notifiche, avere il controllo del battito cardiaco costantemente attivo e sfruttare le diverse opzioni che offre questo MI BAND 6.

NOVITÀ

UNICO ASPETTO NEGATIVO

Partirò dalle dolenti note, ancora NON hanno integrato il GPS, e la cosa non è da trascurare. Per chi fa sport all’aperto oppure in piscina, monitorare battito cardiaco, distanza percorsa e ritmo/andatura è una cosa fondamentale. Per questo, e solo per questo, la mia preferenza ancora si rivolge ad Honor 5i.

STILE E FUNZIONI

Tolto il “tasto” per attivare o disattivare le funzioni, tutto prende forma semplicemente scorrendo o premendo sullo schermo 1.56” schermo AMOLED. Più grande e luminoso del predecessore MI BAND 5, che io al momento continuo a preferire, non fosse per altro che costa meno e che ha più o meno le stesse funzioni.

Ma non voglio sembrare anacronistico, e credo sia giusto parlare di questo modello con obiettività.

Insomma, detto dello schermo, detto dei colori e della luminosità, andiamo a vedere quale funzioni ha in più rispetto al 5.

SpO2: monitoraggio saturazione del sangue per capire in che condizioni ci troviamo da un punto di vista salutare, cardiaco e polmonare. I valori, sopra 95 dimostreranno un’ottima condizione. Inferiori a 95 o addirittura a 90, dovranno farci accendere il campanello d’allarme e contattare immediatamente il nostro medico.

La frequenza cardiaca sempre, prontamente, rilevata. Insieme al fantastico sistema PAI, che ci offrirà il resoconto delle nostre performance, stimolandoci a migliorare costantemente.

Per scoprire cos’è il PAI, ho preparato per te questo video appositamente dedicato alla spiegazione.

Il sistema era già presente nel 5, quindi nulla di troppo sbalorditivo. Però sempre estremamente utile e funzionale.

Il monitoraggio del sonno è in grado di registrare la fase REM, i riposini quotidiani e la qualità di respirazione nel sonno.

Cinturino Antibatterico Ag+; il materiale TPU presente all’interno del cinturino contiene agenti antibatterici Ag+ per proteggere la pelle dai germi.

Utilizzo prolungato e ricarica semplificata: fino a 14 giorni di durata della batteria (con un utilizzo standard); ricarica semplificata grazie al caricatore magnetico.

Water Resistent: esistente all’acqua fino a 5 ATM (50m).

Ma alla fine vale la pena?

MI BAND 6 o MI BAND 5?

Personalmente sono un pratico, e non amando fronzoli credo che ci sia davvero poca differenza col 5. Tranne quei 15/20€ che spenderei volentieri per attrezzare la mia palestra domestica con elastici o fitball.

W L’OTTIMIZZAZIONE.

Quello che Xiaomi doveva fare, era rendere il suo braccialetto fitness IL MIGLIORE, invece ha leggermente migliorato il precedente offrendo schermo più grande, l’altro era già sufficiente a parer mio, ed il sensore per l’SpO2. Cose utili, senza dubbio, ma non in grado di giustificare attesa per l’uscita, enorme richiesta e prezzo.

Ma fortunatamente per XIAOMI, il mercato non lo faccio io, ed allora benvenuto MI BAND 6.

Guardati il video, dove ti spiego ancora meglio le mie impressioni, poi magari sceglierai se acquistare il Mi Band 6 oppure optare per il MI BAND 5.

ULTIMA OPZIONE, se magari hai già letto la mia recensione sulla MI BODY SMART SCALE, è poter usufruire di una clamorosa accoppiata, ad un prezzo vantaggioso. Ma se già hai la bilancia, allora scegli il bracciale che fa più al caso tuo.

Buon allenamento e buoni acquisti, dal tuo coach Fabrizio Ferri su WKTFITNESS.COM


Condividi

Fabrizio

Ciao, sono Fabrizio il tuo nuovo personal trainer. WKT nasce dall'idea di unire FITNESS, MOTIVAZIONE e RISULTATI in un unico grande punto di incontro online. Prima su YouTube, con video ed esercizi ora su questo portale con l'ambizione di diventare il tuo punto di riferimento per il tuo BENESSERE a 360°.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *