Ginnastica passiva per braccia e parte alta, i migliori attrezzi

Quali sono i migliori macchinari per svolgere un allenamento di ginnastica passiva per braccia e parte alta?

Come abbiamo più volte ribadito, l’attività fisica è importante e dovrebbe far parte della nostra routine quotidiana. Anche se non sempre possiamo allenarci in modo autonomo (per età, condizioni fisiche, o altro), possiamo comunque mantenere il nostro corpo tonico e allenato, attraverso la ginnastica passiva.

Questo articolo è altresì dedicato a coloro che preferiscono allenarsi in casa con il minimo sforzo e senza macchinari ingombranti. Oltre a mantenere o recuperare la mobilità delle articolazioni infatti, con la ginnastica passiva è possibile migliorare il tono muscolare e potenziarlo.

Un allenamento indotto completo deve necessariamente prevedere anche sessioni di ginnastica passiva per braccia e parte alta. Possiamo allenarci con l’ausilio di attrezzi studiati appositamente per ottenere i migliori risultati senza sforzo. Tuttavia, per raggiungere i nostri obiettivi è necessaria una certa costanza e impegno da parte nostra.

Vediamo dunque, quali sono i migliori attrezzi per un allenamento di ginnastica passiva per braccia/parte alta. Ricordiamo che per parte alta intendiamo anche spalle, anche se questi attrezzi possono contribuire efficacemente anche ad un allenamento di ginnastica passiva per addominali/pancia.

Gli attrezzi migliori per ginnastica passiva per braccia/parte alta

Tra i dispositivi ideali per allenarsi con la ginnastica passiva i più efficaci sono di certo gli elettrostimolatori o EMS. Questi congegni tecnologici permettono la contrazione ritmata dei muscoli, attraverso degli impulsi elettrici trasmessi dagli elettrodi sapientemente posizionati. Raggiungere risultati soddisfacenti, con un elettrostimolatore non è poi così difficile, se si sceglie il dispositivo più adatto. Il Compex Fit 3.0, ad esempio, ha 20 programmi preimpostati e 4 canali. E’ indicato in caso di riabilitazione e massaggio, ma anche se desideriamo degli addominali scolpiti e il potenziamento dei muscoli in generale.

Ricordiamo che gli elettrostimolatori non sono nocivi per la persona. Tuttavia, è vietato l’utilizzo a chi porta un pace maker e alle persone affette da epilessia, nonché alle donne in stato di gravidanza. Per dissipare ogni dubbio, noi di WKT Fitness ti consigliamo di consultare sempre il tuo medico prima dell’utilizzo di questi strumenti, e di eseguire ulteriori analisi qualora lo specialista lo ritenga necessario.

Compex Elettrostimolatore Fit 3.0

Anche la mini bike può aiutare in modo efficace a migliorare la mobilità di spalle e braccia. La mini cyclette Tecnovita YF612 è un pedaliere elettrico, ideale per l’allenamento di braccia/parte alta, che può essere utilizzato anche per gli arti inferiori. In entrambi i casi è possibile eseguire le sessioni di allenamento stando seduti. La mini bike Tecnovita ha tra le sue funzioni anche la pedalata assistita, che consente un esercizio totalmente passivo grazie al suo motore elettrico. E’ possibile selezionare la durata dell’allenamento, come anche l’intensità e la velocità della pedalata.

Tecnovita - Mini Cyclette Mini Bike YF612 – Pedaliere Elettrico

Alcuni consigli sulle metodiche di allenamento

Qualunque strumento utilizziate ricordate sempre che un allenamento, per dare risultati ed apportare benessere al nostro corpo e al nostro spirito ;), deve seguire delle fasi ben precise:

  • Riscaldamento. Quindi un programma non intenso che potremmo eseguire per 10-15 minuti.
  • Allenamento. Qui dipende dalla tua forma fisica e dagli obiettivi che vuoi raggiungere con questo allenamento. Gli attrezzi sono corredati di guide, spesso illustrate che suggeriscono quali programmi sono più adatti in base ai risultati che si vuole ottenere.
  • Defaticamento. Dunque è sbagliatissimo interrompere di colpo un allenamento intensivo, ma è bene defaticare gradualmente le parti interessate.

Condividi
error: Content is protected !!