ELETTRODI LUNGHI, A FASCIA E MEGA ELETTRODI.

Vedo con piacere, che come me, vi piace “scossettarvi” ogni tanto.
Io onestamente lo faccio per togliere le contratture, ma ognuno può scegliere il motivo che ritiene più opportuno e l’obiettivo più adatto alla propria fisicità. In queste righe scoprirai perché può essere opportuno optare per elettrodi lunghi o a FASCIA, elettrodi grandi piuttosto che elettrodi curvi.

Vi mostrerò i diversi modelli, partendo dai pad quadrati classici, e per ognuno andremo ad approfondire il motivo della scelta. Insomma, perché quello anziché l’altro.

Elettrodo TRADIZIONALE

Le qualità più evidenti di un elettrodo “tradizionale” quadrato, sono le seguenti:

  • PRECISIONE
  • DUTTILITA’

Precisi, in quanto si ha la possibilità di adattare in zone specifiche il pad e di percepire al meglio il lavoro dell’elettrostimolatore.
Duttili, perchè possiamo posizionarli in qualsiasi parte del corpo (adatta all’elettrostimolazione) senza vincoli e con la direzione più adatta alla zona da trattare.

Elettrodi LUNGHI e a FASCIA

Un prodotto che è bene possedere, quando si è amanti dei trattamenti come: riduzione grasso addominali, tonificazione addominali, riduzione cellulite, massa muscolare game, decontratturante per la schiena.

Insomma, optare per un elettrodo lungo può essere la vera chiave di volta affinché il trattamento si sviluppi in maniera ottimale e l’elettrostimolatore possa lavorare al meglio del proprio potenziale.

Tra i marchi che offrono questi elettrodi lunghi troviamo TESMED, Axion e StimPads. Per esperienza, il Tesmed ha sempre offerto un’ottima riuscita ed offerto esperienze ottimali. Per quel che riguarda gli altri due marchi, possono essere presi in considerazione come delle valide alternative. In assoluto, tutti e tre si distinguono per la qualità dei loro prodotti.

Tesmed Max 7.8 Tesmed Max 830

Qui sopra ci sono i due modelli di Tesmed perfetti per sfruttare gli elettrodi lunghi, in quanto hanno, tra i tanti programmi, gli specifici per grandi aree da trattare.

Ora voglio parlarvi di una variante degli elettrodi fuori misura, ovvero gli elettrodi CURVI.

ELETTRODI CURVI

Per alcune zone del corpo, come ad esempio le spalle, l’utilizzo dell’elettrodo curvo risulta la risposta ideale per il potenziamento e la tonificazione.

La praticità di avere un prodotto del genere, migliora sensibilmente il lavoro dell’elettrostimolatore e permettere il raggiungimento di risultati in tempi ridotti. Avere un elettrodo curvo riduce l’errore del posizionamento e fa percepire al muscolo una maggiore attivazione in quanto è più ampia la percezione di “scarica”.

Questi elettrodi curvi hanno un difetto, se dobbiamo lavorare su una zona in particolare ci vincolano, e non poco. Ma per questo, utilizzeremo i classici, di cui sopra.

I MEGA ELETTRODI

I mega elettrodi sono, appunto MEGA. Ricoprono distretti muscolari integralmente, i più noti sono i MEGA ABS PAD. Se ti incuriosisce l’articolo vai a leggerti la recensione e scopri qualità e limiti di questa tipologia di prodotto…

SE HAI LETTO LA NOSTRA GUIDA, e ti è tornata utile, concedici la tua miglior mail per non perderti i prossimi programmi da seguire per una corretta ELETTROSTIMOLAZIONE con WKT FITNESS!

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0