TOP 10 ADDOMINALI CON FITBALL

Ciao a tutti amici di WKT FITNESS.
Ancora fatica, ancora sudore, ancora addominali, ma solo con l’utilizzo di fitball.

Tutti conosciamo la fitball, validissima alleata del settore fitness per i più disparati usi, impiegata da anni nello stretching, in ginnastica posturale e durante l’allenamento.

Oggi impiegheremo la nostra fitball, solo ed esclusivamente come attrezzatura di supporto nel training dell’addome, che poi tanto supporto non sarà poiché aumenterà il gradiente di difficoltà durante il nostro workout.

Quali esercizi fare con la fitball? Quando si intende utilizzare quest’attrezzo bisogna avere la consapevolezza che esistono una miriade di esercizi da svolgere; ve ne proponiamo alcuni che riteniamo essere fondamentali nell’ottica di un allenamento focalizzato sull’addome.

Andiamo a scoprire gli esercizi per addominali con fitball, uno per uno:

  • Sit up con fitball tra le caviglie: semplice esercizio dove portiamo la nostra palla verso il petto per poi salire verso l’alto cercando di alzare leggermente il bacino (15-20 ripetizioni con un riposo di non oltre i 20 secondi)
  • Crunch inverso con fitball tra polpacci e cosce: il principio e l’esecuzione sono simili ma si ottiene un focus anche sui muscoli flessori; è possibile inoltre incrementare la difficoltà dell’esercizio cercando di rimanere in isometria alla fine della fase concentrica per ½ secondi. Cerchiamo sempre di mantenere la respirazione controllata e la contrazione durante la fase concentrica dell’esercizio per massimizzare l’utilità dell’esercizio stesso.
  • Crunch: con i talloni in pressione su fitball: è un classico esmpio di un semplice crunch, ma attreverso la pressione dei talloni sulla fitball cercheremo di attivare leggermente i muscoli della coscia e parzialmente anche del gluteo.
  • Reverse sit up diagonale con fitball: esercizio complesso; lo ammettiamo ma di un’efficacia veramente pazzesca; mirato essenzialmente per dare enfasi agli obliqui ed al traverso (20 ripetizioni con 15-30 secondi; che saranno necessari).
  • Plank con fitball in isometria: esercizio sensibilmente più semplice ma necessario arrivando da un reverse sit up che probabilmente ci lascerà senza fiato; nonostante ciò il plank rimane comunque un esercizio veramente importante al nostro scopo (1 minuti)
La misura della Fitball è importante per un allenamento CORRETTO.
  • Plank con appoggio degli avambracci su fitball: simile al precedente con la differenza nell’appoggio; infatti precedentemente abbiamo lavorato a braccia tese, ora in fase di appoggio. Durante questa variante potremmo sentire maggiormente l’enfasi che il cercato mantenimento dell’equilibrio ci crea sul core addominale (mantenere la posizione anche per 2 minuti).
  • Crunch con schiena in appoggio sulla fitball: variante molto utile del crunch dove, attraverso l’utilizzo della nostra fitball, andremo ad enfatizzare il lavoro svolto dall’addome. Ricordiamo il mantenimento corretto della postura, in modo particolare mantenere la schiena in asse e il gluteo contratto (25 ripetizioni circa anche in questo caso) .
  • Crunch diagonale con schiena in appoggio su fitball: medesimo esercizio, cercando tuttavia di avvicinare, quando effettuiamo il crunch un avvicinamento tra il gomito ed il ginocchio opposti. Questa variante, come avrete intuito servirà a massimizzare il lavoro svolto dagli obliqui.
  • Plank con le gambe in appoggio su fitball: ancora un altro lavoro in completa isometria.
  • Plank con stacco della gamba dalla fitball: si parte dalla stessa base dell’esercizio precedente e portiamo il tallone, e quindi l’intera gamba verso l’altro, il che porterà ad una importante attivazione del quadricipite, femorale e del gluteo.

THE END! 

E’ un allenamento abbastanza complesso, ma tuttavia mette in risalto quelle che sono le potenzialità della fitball nell’allenamento della muscolatura addominale. 

Risulterà leggermente più complesso per i neofiti a cui consigliamo un allenamento più semplice (che trovate a questo link), per poi successivamente incrementare il lavoro passando ad allenamenti più complessi come quello appena descritto.

Vi invitiamo comunque a provarlo e a lasciarci i vostri feedback!

Buon allenamento da WKT FITNESS!

SE HAI LETTO LA NOSTRA GUIDA, e ti è tornata utile, concedici la tua miglior mail per non perdere le prossime recensioni di prodotti per ALLENARSI & STARE IN FORMA con WKT FITNESS!

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0